Form di ricerca

Sotto il Vesuvio, in una natura lussureggiante, tutta boschi e prati, c'è Trecase, provincia di Napoli, un posto che ricorda tanto la "Campania felix",  amata dagli antichi romani, che sceglievano di passare le vacanze proprio in questo angolo d'Italia. Trecase compreso. Bisognar riscoprire le meraviglie di questa terra cantata da Orazio e da Virgilio, dove la cultura classica è stata travolta dalla modernità, sconvolgendo l'esistenza armoniosa che vi si conduceva. Fate un salto a Trecase durante i vostri viaggi in Campania. E' un consiglio, un'idea vestita di verde speranza.
E il verde domina il paesaggio di Trecase, dove spicca la bella settecentesca di  Chiesa di Santa Maria delle Grazie, con il suo aggraziato campanile. Il paese fu distrutto da un'eruzione nel 1621 e ricostruito subito dopo perché chi ama questa terra, all'ombra del gigante nero, vuole restarci per sempre. Vedi Napoli e poi muori recita un famoso proverbio e la saggezza popolare, si sa, ha sempre una ragione profonda.
A Trecase si mangia bene: la pizza è speciale. Ma si beve anche meglio. In vino veritas e il vino che si produce da queste parti, il Vesuvio e il Lacryma Christi del Vesuvio sono schietti e sinceri. Viaggi enologici e  culturali a Trecase.  Secondo la leggenda Dio, riconoscendo nel Golfo di Napoli un pezzo di cielo rubato dall'angelo caduto, Lucifero,  pianse. Dalle lacrime di nostro Signore germogliarono le viti del Lacryma Christi. In queste terre, il mito è più forte della realtà.



Hotel a Trecase (Campania)

Scegliete di soggiornare in albergo per una o più notti in pernottamento e prima colazione per visitare Pompei, gli scavi Oplontis e rimanere affascinati dalla bellezza naturale del Vesuvio.